Trattato fondamentale di Iridologia Psicosomatica

Questa pubblicazione è il frutto di anni dedicati alla didattica ed espone la semeiotica iridologica tradizionale per gli studenti e la arricchisce per gli studiosi con l’interpretazione psicosomatica originale dell’autore (dr. Mario R. Cappellin).
Attualmente è una delle pubblicazioni più complete in commercio: dopo il suo successo in lingua italiana è stata avviata, su richiesta di colleghi stranieri, la traduzione in inglese, spagnolo e portoghese.

Per ulteriori informazioni clicca qui sotto sulla sezione di tuo interesse per visualizzarla

Argomenti (in breve)

Una veloce carrellata degli argomenti trattati (un'esposizione più dettagliata si può trovare qui sotto nel sommario):
  • introduzione, breve storia, razionale scientifico, utilità e limiti dell’analisi iridologica
  • descrizione e uso degli strumenti per la visita iridologica (lente, iridoscopio, fotografia digitale)
  • semetiotica generale: segni di colorazione (macchie, eterocromie, sovrapigmentazioni), segni relativi alla trama (ogive, cripte; capelli, fibre radiali, trasversali, devianti…), anelli di crampo, raggi solari
  • analisi iridologica: topografia circolare (trattazione dettagliata di ogni anello: orlo pupillare interno, anello dello stomaco, area gastrointestinale, collaretto, area della circolazione e delle ghiandole, area degli organi, anello psorico, anello sodico, anello lipidico; cenni sui segni della sclera)
  • inquadramento e visione d’insieme: biotipi classici e secondo la Legge dei cinque elementi, diatesi
  • schema per l’analisi; riassunti comparati secondo le alterazioni cromatiche, segni d’ansia e depressione, segni di acidosi e di alterazioni circolatorie; suggerimenti di terapia costituzionale
  • strumenti per lo studio e la consultazione: glossario iridologico, indice analitico, bibliografia

Sommario completo

Introduzione all’Iridologia
L’iridologia come scienza; Razionale dell’Iridologia; L’Iridologia Psicosomatica come evoluzione; Utilità e limiti dell’analisi iridologica; Strumenti per l’analisi iridologica: Lente; Iridoscopio; Fotografia digitale
Semeiotica generale
Colorazione
Gli emuntori sull’iride: Bianco; Giallo; Marrone
Introduzione al concetto di matrice
Discromie: Macchie tossiniche; Macchie tossiemiche; Macchie psoriche; Macchie microbiche; Tofi; Rosario linfatico
Eterocromie: Centrale; Frontale
Sovrapigmentazioni diffuse: Placche bianche; Placche gialle ; Placche marroni
Segni di cedimento della trama: Ogive; Cripte
Segni relativi alla trama: Capelli; Filo d’argento; Fibre radiali vascolarizzate; Fibre radiali devianti; Fibre trasversali; Anelli di crampo; Raggi solari
Trama: Ematogena compatta (Seta); Fibrillare con cedimenti (Juta); Fibrillare con sfilacciamenti (Lino); Fibrillare ordinata (Seta-Lino); Fibrillare a rete (Rete); Debolezza del tessuto connettivo (DTC)
Interpretazione dei segni
Iride dominante; Considerazioni generali; Modificabilità dei segni; Segni strutturali; Segni di colorazione
Progressione dei segni: Stato acuto; Stato subacuto; Stato cronico; Stato degenerativo
Analisi iridologica
Topografia iridologica: Divisione oraria; Divisioni settoriali radiali; Divisione anatomica; Divisione esoterica
Suddivisione circolare: C1 e C4; C3 e C6; C2 e C5; La periferia dell’iride
Ortosimpatico e parasimpatico
La pupilla: Midriasi; Dimensioni; Miosi; Appiattimento (Superiore; Temporale superiore; Temporale; Temporale inferiore; Inferiore; Nasale inferiore; Nasale; Nasale superiore); Fuga; Ovalizzazione; Vestigia embrionali; Psicosomatica della motilità pupillare
C1 (orlo pupillare interno): Conformazioni tipiche; Anello di neurastenia; C1 ipertrofico; C1 ipotrofico; C1 atrofico; Determinazione della diatesi dall’OPI; Conformazioni particolari
C2 (area dello stomaco): Rapporti fra C2, C3 e C4; Colorazioni; C2 bianco; C2 grigio; C2 arancio; Altre colorazioni particolari
C3 (area gastro-intestinale): Disbiosi; Intestino e sistema nervoso; Rapporto fra collaretto e pupilla; Conformazioni tipiche; C3 contratto; C3 dilatato; C3 gonfio (a dosso); C3 a forma di piatto; C3 a calice; C3 artigliato; C3 ondulato; C3 piatto
C4 (collaretto): Conformazioni tipiche; C4 ipertrofico; C4 stella a punte; C4 ipotrofico; C4 atrofico; Segni particolari; Avitaminosi A; Avitaminosi B; Segni di avitaminosi (Rizzi); Il cronorischio (Lo Rito); Avitaminosi C; Avitaminosi D; Avitaminosi K; Segni di patologie della colonna vertebrale; Angolo di Fuchs (Iride a imbuto; Iride a cratere; Rilievo sollevato; Rilievo arrotondato; Rilievo appiattito; Iride infossata; Iride irregolare)
C5 (area della circolazione); Colorazioni; C5 bianco; C5 giallo; C5 marrone; Ghiandole endocrine
C6 (area degli organi); Divisione settoriale psicologica; Area del Super-IO; Area dell’ES; Area dell’IO; Area dell’OS
C7-8 (anelli periferici): Anello sodico; Anello psorico; Anello lipidico
Sclera
Inquadramento e visione d’insieme
Introduzione; Biotipi iridologici
Biotipo linfatico o fibrillare; Biotipo puro (allergico); Biotipo idrogenoide; Biotipo acido urico; Biotipo neurogeno; Biotipo ematogeno; Biotipo misto (epato-pancreatico); Costituzioni correlate a tutti i biotipi: Iride ghiandolare; Iride a margherita
Diatesi in Iridologia Psicosomatica (Segni iridologici; Caratteristiche fisiopatologiche e oligoelementi): Prima diatesi (allergica-artritica); Seconda diatesi (ipostenica-infettiva); Terza diatesi (distonica); Quarta diatesi (anergica); Sindrome da disadattamento; Evoluzione delle diatesi; Tabella comparativa
Iride e Cinque Elementi: Legno; Fuoco; Terra; Metallo; Acqua
Appendici
Schema per l’analisi iridologica
Cartella iridologica: Pupilla; C1; C4; C2; C3; C5; C6; Anelli periferici; Classificazione costituzionale; Mappe; Programma computerizzato di analisi
Schemi riassuntivi di interpretazione: Riassunto dei colori: Arancio; Bianco; Giallo; Grigio; Marrone; Nero; Rosso; Violetto; Segni di acidosi di terreno; Segni d’ansia e di disagio psicosomatico; Segni relativi alla circolazione
Suggerimenti di terapia costituzionale: Drenaggio; Drenaggio linfatico; Acidosi; Drenaggio epatico; Drenaggio pancreatico; Disbiosi intestinale; Intossicazione; Anello sodico; Problemi vascolari e ipertensione; Anello psorico; DTC (debolezza del tessuto connettivo); Iride ghiandolare; Rinforzo costituzionale; Anello dello stomaco (C2); Problemi delle alte vie respiratorie; Distonia neurovegetativa; Infezioni ricorrenti
Strumenti per lo studio e la consultazione
Bibliografia: Iridologia (pubblicazioni in italiano); Iridologia (pubblicazioni in inglese)
Glossario dei termini iridologici; Indice analitico; Guida all’uso del CD-rom allegato

Autore (dr. Mario R. Cappellin)

Il dr. Mario R. Cappellin nasce a Torino nel 1975; maturità classica al Collegio San Giuseppe di Torino, ha conseguito la Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria con il massimo dei voti, lode e dignità di stampa (tesi sulla dosimetria della TC volumetrica cone beam).

In campo odontoiatrico si occupa principalmente di chirurgia orale, implantoprotesi, rigenerativa e odontoiatria biologica;
per approfondire clicca qui.

In campo medico si è occupato in particolare di Iridologia Psicosomatica, su cui ha pubblicato un Trattato e un Corso multimediale su CDrom giunto alla sua seconda edizione italiana, tradotto in spagnolo e portoghese. Nel 2009 è stato insignito del titolo accademico di “Director del Experto en Iridologìa Psicosomàtica y Orgànica” presso l’Università Metropolitana di Guayaquil ed è stato nominato membro del comitato scientifico della Fundaciòn Ser Humano.

Ha conseguito il titolo di abilitazione al VegaTest Expert e il Diploma di Perfezionamento in Medicina Funzionale e Omeopatia presso la SIMF (Società Italiana di Medicina Funzionale), riconosciuta dalla Grieschaber Akademie di Schiltach (Germania): la sua tesi di perfezionamento è stata pubblicata sulla rivista “Medicina Funzionale”.

Nel 2008 ha conseguito summa cum laude il Master postuniversitario in Bioetica presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale ed è stato invitato come docente per il 2009.